Come richiedere la tesi

Tesi D.M. 270

La prova finale per il conseguimento del titolo, corrispondente a 15 CFU, prevede la predisposizione di una tesi di laurea, attinente alle materie del Corso di Laurea Magistrale ed elaborata sotto la supervisione di due relatori, di cui uno scelto liberamente dallo studente tra i docenti del Corso di Studi, l’altro attribuito dal Presidente del Corso di Studi, anche prendendo in considerazione eventuali suggerimenti dello studente. L'attività di tesi, di tipo sperimentale (non sono ammesse tesi compilative), può essere svolta presso i laboratori dell'Università, presso Istituti di ricerca e presso aziende del settore biomedico, come pure può essere svolta all'estero. Nel caso di svolgimento di tesi all’estero è necessaria l’approvazione da parte del Consiglio di Corso di Studi. La tesi può essere compilata in lingua inglese.

La domanda di tesi dovrà essere presentata utilizzando il modulo di richiesta tesi almeno 6 mesi prima.

Il modulo in originale, completo delle firme dei relatori, dovrà essere consegnato alla Dott.ssa Vittoria Dattilo, ufficio n. 104 del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Sez. Informatica, o, in sua assenza, al Prof. Vozzi presso il Centro Piaggio, almeno 6 mesi prima dell’appello di Laurea per l’approvazione del Presidente del Corso di Laurea.

Almeno tre giorni prima dell’appello di Laurea, il candidato deve far pervenire una sintesi della tesi di almeno tre pagine ai Commissari della Laurea Specialistica.

Dalla sintesi deve chiaramente risultare quali attività siano state effettivamente svolte dal candidato in prima persona nel corso della tesi. Inoltre devono essere evidenziate:

  • lo stato di conoscenza di inizio tesi;
  • la definizione del problema affrontato;
  • il lavoro svolto dal candidato;
  • i risultati ottenuti.

La valutazione della tesi di Laurea Magistrale sarà effettuata dalla Commissione di Laurea il giorno dell’appello, sulla base del seguente materiale:

  1. la sintesi della tesi;
  2.  una presentazione sintetica dell’attività svolta mediante 12-15 diapositive, per una durata massima di 15 minuti più cinque minuti di discussione;
  3.  una copia cartacea o in formato elettronico della tesi fornita dal candidato ai relatori.

Determinazione del voto

Il voto di LM viene determinato secondo la formula:

V = S*3.5+11+ CT

essendo S la media pesata (in trentesimi) conseguita dallo studente negli esami di profitto relativi ai 105 crediti della LM escluse le idoneità; come consuetudine le lodi saranno valutate 3 punti. Il punteggio CT, variabile tra 0 e 4, sarà assegnato da ciascun commissario sulla base dei criteri di seguito esposti validi per la commissione. Il numero di commissari che esprimono la valutazione potrà variare da quattro (quando il relatore è parte della commissione) a cinque. Il punteggio medio espresso dai commissari concorrerà a formare il ‘punteggio espresso dai commissari’.

VIENE ASSEGNATO IL PUNTEGGIO FINALE DI 110/110 SE V È MAGGIORE O UGUALE DI 110; SI ASSEGNA LA LODE SE V È MAGGIORE O UGUALE DI 113 PURCHE’ LA MEDIA SIA ≥ 28

I criteri per l’assegnazione del voto di tesi sono:

per il relatore:

  1. Impegno ed assiduità del candidato
  2. Padronanza di tecniche sperimentali, progettuali e metodologiche (con specifica delle abilità acquisite nel corso del lavoro di tesi)
  3. Capacità di lavoro coordinato
  4. Capacità di sintesi e redazione dell’elaborato
  5. Contributo originale del candidato

per la commissione:

  1. Capacità di inquadramento del tema trattato
  2. Padronanza dei temi trattati
  3. Capacità di sintesi ed esposizione
  4. Capacità di critica dei propri risultati
  5. Valutazione della discussione